Quando finalmente arriva in casa un cane o un gatto è una ventata di felicità ma certo la vita in famiglia viene un po’ scombussolata in particolare se i proprietari sono dei neofiti e il nuovo arrivato particolarmente vivace.
Cani e gatti, come tutti gli animali, richiedono attenzioni, tempo e pazienza perchè il loro arrivo possa essere vissuto serenamente.
Ecco una piccola guida per risolvere problemi e fastidi con rimedi casalinghi, che risultano efficaci e convenienti.

Cosa fare per ‘quelle’ macchie
Se il cane ha lasciato ‘quelle’ macchie, bisogna tamponare per assorbire più possibile la parte liquida. Strofinare una soluzione di aceto o succo di limone e acqua saponata. Continuare a tamponare, poi versare sulla macchia dell’acquaragia minerale pura. Infine, coprire con un panno asciutto e un libro pesante. Quando il panno diventa bagnato, sostituire subito con un altro pulito e asciutto. Se le macchie le ha lasciate il gatto, vale la procedura già illustrata, ma quando la macchia è asciutta, bisogna strofinarla anche con un panno imbevuto di ammoniaca. Ciò eliminerà l’odore sgradevole. E impedirà che il gatto ripeta la cosa in quel punto della casa.

Laviamolo a secco

Cosa fare con i cuccioli troppo esuberanti. Se si sporcano e bisogna lavarli tutti i giorni usiamo acqua e un cucchiaino diaceto. Per lavarli a secco, strofinare con del bicarbonato di sodio e poi passare una spazzola. Deterge, deodora e costa meno di uno shampoo per cani. Se il cane è andato a rotolarsi fuori e torna maleodorante, si deve portarlo in giardino o in cortile e versargli addosso del succo di pomodoro prima di procedere al normale shampoo. Poi si sciacqua con 1-2 cucchiaini di ammoniaca ogni 4 litri d’acqua. Per impedire il formarsi di nodi nel pelo, usare un balsamo per capelli. Se il cane perde molto pelo quando lo si lava, meglio mettere una griglia nello scarico della vasca, per impedire che si intasino i tubi.

Cosa fare con i cuccioli troppo esuberanti
Se il cane cucciolo ha l’abitudine di mordere le gambe del tavolo e delle sedie, si può spalmare sul legno dell’essenza di garofano con un batuffolo di cotone. Se l’odore non basta a tenere lontano il cucciolo, sarà efficace il sapore amaro. Per evitare danni a tappeti e scarpe, si può dar da masticare al cucciolo una bottiglia di plastica morbida e vuota, per esempio quella del ketchup. Per tenere lontano il gatto da sedie e poltrone imbottite, bisogna mettere della naftalina sotto la fodera. Oppure ricoprire di pellicola o di plastica le sedie e poltrone. I gatti odiano la plastica. In pochi giorni imparano a non avvicinarsi. Se il cane cucciolo morde e uggiola, probabilmente sente la mancanza della madre. Mettetegli nella cuccia una bottiglia di acqua calda avvolta in un maglione, insieme a un vecchio orologio che ticchetta.

Fonte: proiezionidiborsa.it

 

Categorie: Curiosità