Dopo le incredibili immagini dell’invasione dei supporter del presidente Trump all’interno di Capitol Hill,  speravamo di aver visto tutto invece dalla Florida sono arrivate delle immagini crudeli di un animale innocente coinvolto in questa diatriba. Come riportato dai media e in Italia anche da meteoweb.eu, i funzionari federali e statali della fauna selvatica stanno cercando di far luce sul caso di un lamantino avvistato (video) nel fiume Homosassa. Sul dorso l’animale ha incisa la scritta “Trump”.  Uno strano caso è all’attenzione deI servizio statunitense per la pesca e la fauna selvatica e la Florida Fish and Wildlife Conservation Commission che sta esaminando l’incidente, come dichiarato dai portavoce. Il video del lamantino è apparso per la prima volta  nel Citrus County Chronicle. Non è chiaro come la parola Trump sia apparsa sul dorso di questo esemplare: Christina Meister dell’ufficio affari pubblici di FWS e Susan Neel, portavoce FWC, hanno dichiarato che le agenzie forniranno presto ulteriori informazioni.
I lamantini sono protetti dalla legge federale ed è illegale cacciarli, catturarli, molestarli o ucciderli. Il lamantino è anche protetto dal Florida Manatee Sanctuary Act del 1978, che afferma: “È illegale per qualsiasi persona, in qualsiasi momento, intenzionalmente o per negligenza, infastidire, molestare, molestare o disturbare qualsiasi lamantino“. Chiunque violi la legge statale rischia una multa massima di 500 dollari e una reclusione fino a 60 giorni, mentre commette un reato a livello federale è punibile con multe fino a 50 mila dollari e un anno di prigione. Non è dunque ancora chiaro se si tratta di un folle gesto dell’uomo o solo di una casualità.

Categorie: News dal Mondo