Il prestigioso riconoscimento di cane più brutto d’Inghilterra se lo era aggiudicato Ug, un segugio americano, ma la piccola Yoda, una chihuahua di 14 anni lo ha superato alla grande salendo sul gradino più alto della 23^ edizione della Sonoma Marin Fair che le ha riconosciuto il titolo di cane più brutto del mondo e un premio di 1.000 dollari.
Yoda, proveniente da Hanford, in California, pur essendo un chihuahua di meno di un chilo, qualche difetto lo ha: tiene costantemente la lingua fuori penzoloni, ha un mantello rado e arruffato e le zampette sono totalmente glabre. Nonostante il suo aspetto “particolare” Yoda si è guadagnata la simpatia di tutti per il suo carattere allegro e affettuoso e  anche per la sua storia dall’inizio sfortunato ma con un finale veramente lieto.
Yoda infatti era stata abbandonata dai proprietari e in cerca di cibo e protezione vagava spaventata e sporca tra i vicoli finche una mano amica l’ha raccolta, quella di Terry Schumacher, che ricorda: “La prima volta che la vidi, da quanto era piccola e sudicia, la scambiai per un ratto”. Ora Yoda è curata e felice, i vicoli sudici sono un lontano ricordo e l’amore della sua amica Terry è il più bel premio che le potesse capitare.

Fonte immagine: Huffingtonpost.com

Categorie: Curiosità