Il portale dedicato
al mondo degli animali
Online
dal 2010

Patrocinato 
dall’Ente 
Nazionale 

Protezione 
Animali 

Con il patrocinio di ENPA

Mondo animale

Una donna gravemente ferita dai lupi allo zoo di Thoiry in Francia: aggiornamento sulle indagini

25/06/2024

Una donna di 37 anni è stata attaccata e gravemente ferita dai lupi nel parco zoologico di Thoiry (Yvelines) la scorsa domenica, dopo essersi ritrovata nel recinto a loro riservato. È stata aperta un’indagine per lesioni non intenzionali ma in particolare come per capire Correre ogni giorno: pro e contro come sia successo.
Come riportato da Le Parisien e confermato dall’Agence France-Presse (AFP), che aveva trascorso la notte in albergo nel parco, era andata a fare jogging. Poi “è entrata in un recinto di lupi, attraversando due sistemi di sicurezza, un fossato e un dispositivo elettrico, destinati a impedire agli animali di uscire”, ha detto una fonte vicina al caso.
Tre lupi hanno poi attaccato la giovane, ferendola gravemente “al collo, al polpaccio e alla schiena” . ” Gli operatori sanitari sono stati in grado di intervenire molto rapidamente per salvarla e fornirle i primi soccorsi “, ha assicurato all’AFP l’ amministratore delegato (CEO) di Wow Safari Thoiry, Christelle Bercheny. Ha detto che la trentenne era “cosciente e stabile” quando ha lasciato il parco.
Nella zona dell’attacco “possono entrare e uscire veicoli e ci sono targhe elettrificate che limitano l’accesso in uscita degli animali”, ma queste targhe “non intervengono sugli esseri umani” , ha spiegato il direttore.Il ritorno del lupo e il futuro dei grandi predatori in Europa
La jogger, “ha attraversato a piedi il recinto della riserva americana”, una riserva “accessibile solo in macchina” , ha aggiunto, indicando che i cartelli situati all’esterno di quest’area ricordano “le regole di sopravvivenza” da seguire nel parco.”Stiamo analizzando tutte le circostanze che potrebbero aver portato a questo incidente “, ha concluso, precisando che era aperta un’indagine interna e che non era in possesso in questa fase “di alcun elemento” riguardante un possibile problema tecnico o fallimento umano.
I tre lupi che avevano aggredito la vittima sono stati temporaneamente isolati per permettere il salvataggio della donna prima di ritornare al loro posto nella riserva, che è stata “completamente chiusa” durante l’intervento.
“Il comportamento degli animali nelle riserve è il comportamento degli animali in libertà o semilibertà “, ha chiarito ulteriormente il direttore del gruppo zoo per spiegare la reazione degli animali all’intrusione umana. È stata aperta un’indagine per lesioni non intenzionali.


Categorie: Mondo animale, News dal Mondo