Il mese scorso, la signora Tara stava sistemando delle pietre del patio quando un conoscente le ha parlato dei vicini i cui gatti avevano bisogno di una nuova casa. “La sua vicina aveva dei gattini di cui stava cercando di sistemare, dato stavano traslocando e potevano prendere solo un gatto, ha raccontato Tara a Love Meow.
Tara, che ha salvato e adottato diversi cani e gatti, è andata a visitare la famiglia e ha notato che uno dei gattini era un polidattilo con le orecchie arricciate.Tornata a casa , non riusciva a smettere di pensare a quel micio speciale.
Così è tornata dai vicini e il gattino con molte dita in più era l’unico che aveva ancora bisogno di una casa: gli altri erano stati adottati. Temendo che lo avrebbero abbandonato decise di portare il piccolo a casa con se.
Il gattino, chiamato Max, aveva nove settimane ed era desideroso di essere amato. “Quando è arrivato a casa si è dimostrato subito un coccolone e faceva fusa molto rumorose.”
Max si è subito ambientato e desideroso sempre di coccole da Tara e famiglia. Ha Impato rapidamente a richiamare l’attenzione accoccolandosigattino coccoloso in grembo, sul petto di Tara o arrampicandosi sulla sua gamba.
In pochissimo tempo, i miagolii di Max e il trambusto hanno suscitato l’interesse di altri residenti pelosi, tra cui Surry il gentile cucciolo di salvataggio, Mira la dolce tartarugata traballante e Topolino l’impavido gatto scooter. “L’ho presentato a Topolino (che ha la sindrome di Manx) il giorno seguente e sono andati d’accordo all’istante. Giocano e lottano costantemente. Max non si ferma mai e non credo che Topolino possa credere che sia mai stato così”, Tara ha detto Love Meow.bisogni speciali del gattino del gatto
“Max ha pian piano preso confidenza con tutti in casa, e proprio come Topolino, affronta ogni situazione senza paura. Penso che Mickey glielo abbia insegnato e che può fare qualsiasi cosa gli venga in mente.”
“Sono passate quasi tre settimane da quando l’ho portato a casa, ed ha reso ancora migliore la famiglia. Pensare che avrebbe potuto essere messo in strada. Mi spaventa. L’abbandono può essere prevenuto sterilizzando i nostri animali domestici.”

 

 familywww.youtube.com

 

Categorie: Storie del cuore