Un cane randagio era solito sostare nei pressi di uno degli showroom Hyundai in uno degli stati brasiliani.  Gli affari per l’autosalone non andavano proprioMeet Tucson Prime, the stray dog who "landed a job" at a car dealership | AVALON Linguistic bene anzi, erano a rischio fallimento. Un’attività in crisi e un cane senza nessuno che gli facesse compagnia se non le pulci.  Vagava avanti e indietro per la strada, senza una meta ma senza mai allontanarsi troppo dai cancelli della concessionaria.
Un giorno, la bestiola era fuori dai cancelli sotto un forte acquazzone, gli addetti ebbero pietà di lui e lo fecero entrare nella concessionaria. Da quel momento in poi la vita del cane e ancor di più dell’impresa cambiarono radicalmente.
Il cane, chiamato Tucson, si è rivelato essere molto socievole e capace di catturare la simpatia dei clienti, il che ha aumentato notevolmente le vendite, poiché Tucson con lo sguardo tenero fissava i potenziali acquirenti, agitando la coda come sottolineasse la corretta scelta di un’auto in questo particolare salone.
Per queste sue capacità, i dipendenti del salone lo hanno promosso sul campo “venditore” attaccandogli un badge al collare del cane con la posizione nell’attività – “addetto alle vendite”!Tucson Prime lands the paw-fect job after being adopted by Hyundai dealership staff – Car Dealer Magazine
La vita stava cambiando per tutti. I clienti contenti di un buon acquistosto, i venditori rilassati e la società contenta per gli incassi. Anche Tucson Prime ha avuto quello che sognava: il suo angolo, in cui si sente un vero impiegato-manager. Oltre a ciotole personali per cibo e acqua e tutta una lista di dipendenti che ora portano a spasso il loro “collega” con qualsiasi tempo.

Fonte: duck.show

 

 

 

Categorie: Storie del cuore