Il portale dedicato
al mondo degli animali
Online
dal 2010

Patrocinato 
dall’Ente 
Nazionale 

Protezione 
Animali 

Con il patrocinio di ENPA

Trovato bambino di 8 anni sepolto con 142 cuccioli di cane nella necropoli di Fayyum, in Egitto

29/10/2023

Gli archeologi del Centro per la ricerca egittologica dell’Accademia russa delle scienze hanno scoperto il corpo di un bambino di otto anni e di 142 cani sepolti insieme in EgittoCane dei faraoni - Wikipedia.
La scoperta della sepoltura , avvenuta nella necropoli di Fayyum preso il Cairo, risale a un periodo compreso tra il I secolo a.C e il I d.C., durante la dominazione romana. nella necropoli di Fayyum
Il bambino – la cui testa era infilata in un sacco di lino – sovrasta i corpi degli animali, che appartengono a diverse razze canine, tra le quali i levrieri. Gli animali – che come dicevamo, sono in preponderanza cuccioli, in misura dell’87 per cento – non presentano apparenti segni di violenza, seppur risultino morti tutti nello stesso giorno. Veleno oppure un evento c
Il bambino – la cui testa era infilata in un sacco di lino – sovrasta i corpi degli animali, che appartengono a diverse razze canine, tra le quali i levrieri. Gli animali – che come dicevamo, sono in preponderanza cuccioli, in misura dell’87 per cento – non presentano apparenti segni diMilioni di mummie di cane scoperte in catacombe egizie - Paperblog violenza, seppur risultino morti tutti nello stesso giorno. Veleno oppure un evento vicino al Cairo, è stata datata tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C. Durante questo periodo, i romani assunsero il controllo sull’Egitto.
Si ritiene che i cani sepolti, l’87% dei quali erano cuccioli, siano morti a causa delle inondazioni. Gli archeologi sono stati in grado di valutare che sono morti simultaneamente, senza alcun coinvolgimento di violenza. Sui cani trovarono anche argilla blu, trovata nei bacini artificiali durante quel periodo, a sostegno della teoria secondo cui i cani erano annegati.
Nonostante gli antichi egizi adorassero numerosi animali, i cani generalmente non erano ritenuti sacri. Erano usati come animali domestici e per il lavoro. Tuttavia, alcuni cani furono mummificati e sepolti con i loro proprietari. Gli antichi egiziBimbo sfama cani randagi nei quartieri poveri di Manila | Petpassion credevano che gli dei dalla testa di cane Anubi e Upuat fossero con le anime dei morti nell’aldilà. Alcuni cani venivano sacrificati per svolgere il ruolo di amuleto in una sepoltura.
L’unico caso in cui si possono tracciare somiglianze è la scoperta del corpo di un bambino con 12 cani in un cimitero di Hierakonpolis.
Non si sa perché il ragazzo sia stato sepolto lì. La teoria di base dei ricercatori è che il ragazzo sia morto mentre si prendeva cura dei cani e sia stato sepolto con loro.
In aggiunta al mistero, il ragazzo è stato trovato con un sacco di lino sopra la testa. L’unica altra volta in cui è stato trovato un corpo con un sacco di lino che copriva la testa, la persona era stata giustiziata da una freccia.
È improbabile che il ragazzo e i suoi cani siano stati giustiziati. Secondo Egypt Today, i bambini nell’antico Egitto venivano trattati bene con accesso all’istruzione e gli era proibito imparare un mestiere.

 


Categorie: Cani, Curiosità