Dopo 150 anni torna a Caprera la lettera con la quale Giuseppe Garibaldi ha dato inizio alla fondazione della Società Protettrice degli Animali, poi diventata Enpa. Sabato 11 settembre l’Ente Nazionale Protezione Animali ha consegnato ai Musei Garibaldini di Caprera una copia anastatica della missiva spedita da Caprera il 1° aprile 1871 con la quale invitata il suo medico personale, Timoteo Riboli, ad attivarsi per costituire la società, prevedendo di conferire la presidenza all’inglese Anna Winter. Per Enpa – che quest’anno festeggia i 150 anni della fondazione –, ma anche per gli storici, quella lettera è l’inizio della storia della Protezione Animali in Italia. È vero che in alcune città c’erano già piccole società protettrici, ma la Società avviata da Garibaldi e fondata a Torino aveva l’obiettivo di realizzare l’unità d’Italia anche sul fronte protezionistico.
Con la consegna della lettera al Compendio Garibaldino dell’isola di Caprera, è stata inaugurata la mostra “La Repubblica degli Animali”(con testi in italiano e in inglese) che sarà ospitata permanentemente nei Musei Garibaldini. La mostra riproduce importanti documenti storici, tra cui le missive tra Garibaldi, Anna Winter e Timoteo Riboli. Il materiale proviene dall’Archivio Storico dell’Ente Nazionale Protezione Animali, classificato e vincolato come archivio con “dichiarazione di interesse storico particolarmente importante” dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e depositato a Roma presso l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Museo centrale del Risorgimento.
“Con la manifestazione di Caprera – dichiara Carla Rocchi, Presidente Nazionale Enpa – il nostro ente si avvia a concludere le iniziative dell’anno del suo 150mo compleanno. Festeggiamo non in chiave autocelebrativa ma per ricordare alla politica, alla società, al mondo della cultura che l’intuizione garibaldina di proteggere tutti gli animali in tutto il Paese è stata perseguita costantemente e tenacemente. Se oggi l’Italia ha il miglior complesso di leggi per la tutela degli animali al mondo è merito anche di quella intuizione e delle centinaia di migliaia di volontari che mai si sono fermati in centocinquant’anni assicurando il loro impegno quotidianoanche nel corso delle due guerre mondiali del Novecento.”Potrebbe essere un'immagine raffigurante 6 persone e persone in piedi
Alla cerimonia di consegna e di inaugurazione, denominata “Ritorno a Caprera” hanno preso paarte tra gli altri Francesco Muscolino (Direttore Regionale Musei della Sardegna), Giannina Granara (Direttrice dei Musei Garibaldini), Fabio Lai (Sindaco di La Maddalena), Mario Birardi (senatore e co-fondatore del Memoriale Garibaldi), Giuseppe Garibaldi (Direttore dell’Istituto internazionale di studi Garibaldi e conservatore onorario del Compendio) e Carla Rocchi, Presidente Nazionale Enpa.
Per l’occasione, Poste Italiane apporrà un Bollo Speciale sulla cartolina realizzata per l’occasione e sul francobollo celebrativo Enpa 150, uscito lo scorso maggio.Poste Italiane, un francobollo dedicato a Enpa
L’iniziativa ha il patrocinio dei Musei Garibaldini di Caprera, della Fondazione Memoriale Giuseppe Garibaldi, dell’Istituto internazionale di studi Giuseppe Garibaldi, della Città di La Maddalena.