Un video orribile divenuto virale mostra una tigre dilaniare il braccio di Jose de Jesus, un guardiano di uno zoo privato nelle vicinanze di Periban, località del Messico. Il giovane, 23 anni,  è stato attaccato dopo aver tentato di accarezzare una tigre mestra stava distribuendo i pasti. Il filmato mostra il grosso felino che “mastica” la mano del guardiano , dopo di che dilania il suo braccio con le mascelle potenti. Il giovane, nonostante le cure sarebbe  morto.Mexico zoo worker attacked by tiger during feeding time
Cosa abbia portato il giovane a compiere un gesto tanto insensato non è spiegabile se non il grande affetto che aveva per quella splendida creatura. Così, come documentato dalle cronache locali e dalle immagini diffuse da ADN America, il giovane José si avvicina al recinto della tigre per portarle qualcosa da mangiare. Ancora giovane, è un esemplare di tigre del Bengala. Oltre ad essere affamata, però la tigre appare nervosa. José però, più volte cerca di accarezzare l’animale infilando il braccio tra le maglie della rete d’acciaio.
Dal canto suo, la tigre sembra non gradire e infastidita scatta l’attacco e in un attimo ghermisce mano e braccio dell’uomo. Sono attimi concitati. La tigre, infatti, non vuole saperne di lasciare la mano del custode che, terrorizzato, sembra ormai allo stremo.  Soccorso, è trasportato all’ospedale dove, dopo due giorni di agonia, il giovane improvvisamente muore.  La drammatica vicenda, trasmessa alle autorità di quel Paese, è ancora di scottante attualità. Di zoo privati come quello dove è avvenuto il fatto, infatti, le Americhe sono piene e non sempre si tratta di strutture adeguate o sicure per gli animali così come per chi si occupa di loro. Tra l’altro, il proprietario della struttura in questione, pare disponga anche di leoni e coccodrilli. E la tigre? In attesa che venga fatta piena luce su quanto accaduto e sulle norme di sicurezza dello zoo, le autorità competenti hanno chiesto ad un altro zoo, il Benito Juarez Zoological Park di occuparsi della tigre così da prevenire altri incidenti che, stavolta, potrebbero potrebbero costare la vita anche a lei stessa.

 

 

Categorie: News dal Mondo