Un evento eccezionale accaduto lo scorso fine settimana: una tartaruga ha depositato le uova in spiaggia . Ad annunciarlo i volontari dell’Enpa Guardie Zoofile Nucleo di Salerno che si sono occupati anche di salvaguardare l’evento e che la tartaruga non venisse disturbata. Il nido sarà costantemente monitorato da Legambiente, dall’Enpa di Salerno e dall’associazione Naturart. Sul posto anche gli esperti del Centro Ricerche Tartarughe Marine della Stazione Zoologica Anton Dohrn. Inoltre, ad Ascea è stato scoperto il 7° nido della spiaggia. Le tracce sono state trovate dai volontari dell’Enpa di Salerno ad Ascea (con nido confermato) e a Camerota. Queste ultime insieme agli amici di Project Mare dell’AMP di Punta Campanella.
Contemporaneamente, a Lido delle Nazioni (FE), la tartaruga Moana, incoraggiata da un numeroso pubblico e da tanti bambini e bambine, ha preso il largo,  ormai pronta per tornare al mare.Webmeeting sulle tartarughe marine al Parco dell'Asinara
Moana – che il molte lingue polinesiane significa Oceano – è una tartaruga della specie Caretta caretta di 40 cm di carapace ed 8 kg di peso, che era stata pescata al largo di Ravenna il 25 novembre dello scorso anno . Le era stato riscontrato un principio di annegamento con complicazioni polmonari. Le cure assidue praticate dallo staff del Centro Recupero Tartarughe Marine di Riccione hanno permesso a Moana di riacquistare la salute e la libertà”

Categorie: News