Animali e pubblicità sono un binomio vincente. Quando negli spot pubblicitari vengono usati cani, gatti e animali di vario genere, il successo è assicurato.
Durante il prossimo Super Bowl, la finale del campionato della National Football League che terrà incollati al televisore milioni di americani, saranno numerosi gli spot che andranno in onda e per i quali gli investitori hanno speso molto ma la Bud è voluta andare sul sicuro scegliendo come protagonisti un cane e un cavallo e ha avuto ragione il suo spot è già un successo e sta commuovendo il web.
Nello spot un cane, un tenerissimo cucciolo di labrador, e un cavallo Clydesdales, sono legati da una profonda amicizia, una voglia di stare insieme che mostra tutta la sua intensità quando il cane viene allontanato dalla campagna dove vive a stretto contatto con il suo amico cavallo.
Sulle note di “Let her go” una mandria di cavalli quasi assale l’automobile che sta portando via il cane, facendo intuire al suo futuro padrone che quella macchina non è il suo posto.
Lo spot si chiude dunque col lieto fine. Sono questi i 30 secondi che da alcuni giorni emozionano l’America  e circolano sul web.
D’altronde, in attesa del Super Bowl, sono proverbialmente gli spot l’argomento di interesse principale, la dimostrazione è la polemica di qualche giorno fa in merito allo spot che aveva come protagonista Scarlett Johansson, bloccato perché citando i concorrenti Coca Cola e Pepsi non rispettava i canoni della pubblicità comparativa. Gli animali questo non lo fanno!

Categorie: Curiosità