Sam Clarence è un giovane neozelandese dal grande cuore e spesso si offre volontario come dog-sitter in un rifugio vicino per far sgambare i cani e regalargli un po’ di coccole . È così che ha incontrato Stanley, un cane da salvataggio di razza American Bully, patologicamente timido. Sam sapeva che, per quel suo carattere chiuso, Stanley avrebbe difficilmente indotto qualcuno ad adottarlo, così ha deciso di portarlo a casa sua.
Stanley una volta nella sua nuova casa, pian piano è uscito dal suo isolamento dando fiducia a quell’umano che gli stava regalando quello che neppure immaginava possibile. Una volta uscito dal suo guscio, Stanley è diventato il compagno dolce e leale di Sam e nel corso dei mesi ha persino stretto amicizia con altri umani e cani.
Ma niente poteva battere l’amore speciale di Stanley per “suo” Sam. Stanley vuole sempre avere un contatto fisico con Sam sia che stiano giocando, guardando la TV o anche dormendo. Anche a Sam non dispiace coccolare il suo amico peloso. E’ un grande amore reciproco.

Durante la guida, Sam fa fatica a tenere gli occhi sulla strada, poiché Stanley mette costantemente le sue zampe sulle braccia di Sam! Non c’è da stupirsi se Sam lo chiama “Velcro Dog”. Oggi Stanley non è più un cucciolo, ma un cane grande e grosso, questo però non ha diminuito nemmeno di un po’ il bisogno di stare “appiccicato” al “papà”. Dopo aver passato tempi duri e solitari per le strade, Stanley ora non può pensare di restare lontano da Sam neppure per un momento. Il suo affetto per suo padre è la cosa più dolce che abbiamo visto oggi!
Un video incredibilmente dolce di Stanley che si tiene al braccio di Sam .

 

Fonte: Sam Clarence / Facebook / The Dodo