Sequestrati al porto di Palermo due esemplari di Testudo graeca introdotte illegalmente dalla Tunisia. I finanzieri del I Nucleo Operativo Metropolitano del Gruppo di Palermo ed i funzionari dell’Ufficio delle dogane, nel corso di controlli svolti in concomitanza allo sbarco dei mezzi e dei passeggeri della nave “Catania”, proveniente da Tunisi, hanno sequestrato i due esemplari introdotti nel territorio dello Stato in violazione della normativa a tutela delle specie Animali e vegetali a rischio di estinzione. Durante ”ispezione di un autoveicolo condotto da un italiano residente a Lampedusa, la Squadra Cites delle Fiamme gialle e i funzionari doganali hanno trovato una scatola di cartone contenente le due tartarughe E’ quindi scattato l’immediato sequestro preventivo, successivamente affidati alle cure della riserva naturale di Bosco Ficuzza, mentre l’uomo e’ stato segnalato in stato di liberta’.
La Testudo Graeca, meglio nota come testuggine greca è una tartaruga di terra. Si tratta di una specie protetta che può essere commercializzata solo nel caso di animali già nati in cattività. Vive in media dai 30 ai 40 anni.

Fonte AGI

Categorie: News