La coppia presidenziale USA, Joe e Jill Biden, lo avevano anticipato al momento dell’elezione che alla Casa Bianca non ci sarebbero stati solo i due cani Major e Champ ma avrebbero preso anche un gatto.
L’annuncio della first lady è stato ora confermato in un’intervista a NBC News. La first lady ha detto che sarà una gattina e che “sta aspettando dietro le quinte”. Biden durante l’intervista ha detto che non era una sua idea e con un sorriso ha aggiunto: “è facile”. Champ e Major, i due pastori tedeschi dei Biden, hanno ricevuto un training per accogliere il gatto. Una buona pratica visto il carattere “forte” mostrato verso l’entourage presidenziale.
A Biden piacciono gli animali da compagnia e come quasi tutti i presidenti degli Stati Uniti hanno avuto “first pets” negli anni della Casa Bianca, una tradizione secolare interrotta nei quattro anni della presidenza di Donald Trump. A farsi accompagnare da cani e gatti a Capitol Hill sono stati altri presidenti Usa: da ultimi, Bill Clinton, la moglie Hillary e la figlia Chelsea arrivarono dall’Arkansas con il gatto Sock a cui affiancarono poi il labrador Buddy, mentre nella Casa Bianca di George W. Bush i piu’ famosi terrier Barney e Miss Beazley fecero ombra alla gattina India “Willie” Bush.
Tra i presidenti “gattari” merita poi una menzione speciale Abraham Lincoln che ne ebbe parecchi, alcuni dei quali randagi, tra cui i celebri gattini Tabby e Dixie, regalo del segretario di stato William Seward, che presero il posto nel suo cuore dopo la decisione di lasciare il cane Fido a Springfield una volta eletto.

 

Categorie: News dal Mondo