Un “colpo di fulmine” quello scoccato tra Mario Renne, poliziotto della pattuglia del distaccamento di Trebisacce, e un cagnetto messo in salvo dagli agenti sulla strada statale 106. Tra i due è stata intesa immediata e il poliziotto dopo il salvataggio ha subito deciso che l’avrebbe adottato e sarebbero tornati a casa insieme. A lui ha dato subito il nome di  Lucky, fortunato, perchè ora gli avrebbe regalato una vita di affetto e protezione.Amendolara, agente Polstrada salva cane abbandonato sulla Statale 106: "Lo adotto" - QuiCosenza.it
Lucky è stato sorpreso durante il servizio della volante mentre vagava spaurito sulla Strada Statale 106 con il rischio di essere travolto e di mettere a repentaglio la vita degli automobilisti in transito. Tratto in salvo della pattuglia il cagnetto di circa un anno, è stato dapprima soccorso e subito dopo  Renne, uno degli agenti intervenuti ha chiesto di poterlo adottare se non si fossero rintracciati i proprietari. I poliziotti, allertati dalla sala operativa sulla situazione di rischio venutasi a creare sull’arteria, hanno raggiunto il luogo indicato trovando il cagnolino che non appariva infatti né malnutrito, né maltrattato.

Categorie: News