Facciamo attenzione nell’acquisto dei del nostro abbigliamento, la truffa sulla pelle degli animali è in agguato.
I vigili hanno sequestrato in un magazzino di Milano 8.838 capi di vestiario con marchio contraffatto e contenenti pellicce di origine animale indicate in etichetta come sintetiche. Lo ha riferito il Comune di Milano, spiegando che i controlli degli agenti dell’Unità antiabusivismo prima in un esercizio commerciale nella Chinatown milanese e poi nel magazzino di stoccaggio merci, sono scattati dopo una segnalazione dell’associazione animalista “Onlus M.E.T.A”. I ghisa hanno scoperto prodotti tessili realizzati con parti di origine animale, con una falsa attestazione in etichetta indicante l’origine sintetica dei materiali utilizzati per la loro fabbricazione. Le analisi di laboratorio fatte alla Facoltà di veterinaria di Milano hanno confermato l’origine animale di parte dei capi, e il titolare dell’attività commerciale è stato denunciato all’Autorità giudiziaria a cui dovrà rispondere anche dei reati di contraffazione e ricettazione.

Categorie: News dal Mondo