Mai così tanti cuccioli erano stati monitorati nel territorio che fa parte della riserva naturale del litorale romano.
Sono due i nuclei famigliari che, come riporta romatoday.it, si sono riprodotti all’internoLupi a Castel di Guido: c'è un nuovo branco nell'oasi gestita dalla Lipu dell’area protetta che include il territorio della Capitale e del comune di Fiumicino. Nell’oasi Lipu di Castel di Guido c’è una nuova coppia, che ha preso il posto di quella che fino allo scorso autunno era costituita dall’ibrido Nerone e dalla matriarca dei lupi capitolini: Aurelia. “La nuova coppia, formatasi lo scorso inverno, è composta da Anco e Galeria ed ha dato alla luce 7 cuccioli” fanno sapere i volontari dell’oasi Lipu di Castel di Guido. Ma non ci sono soltanto loro.
“Il monitoraggio dei lupi nella zona di Castel di Guido è partito nel 2013. E’ invece più recente quello che si sta facendo nella zona più a nord della Riserva. Nel 2020 ci sono arrivate le prime segnalazioni di lupo in quell’area c così abbiamo iniziato ad interessarci anche di quella zona dove, quest’anno, abbiamo accertato la presenza di cinque cuccioli” ha spiegato Marco Antonelli, zoologo dell’oasi LIPU di Castel di Guido.Sono in tutto 12, quindi, i giovani esemplari che orbitano nell’area compresa tra il municipio XI e Fiumicino. Un record.

Categorie: News