Il nord-est degli Stati Uniti è stretto nella morsa di Janus, la tempesta di neve e gelo arrivata dall’ovest che ha trasformato anche New York in una città di ghiaccio.
Ma il gelo polare non ferma i proprietari di cani che si avventurano, incuranti delle lastre di ghiaccio, nei parchi per portare i loro quattrozampe a fare la “passeggiatina”.
Domenica scorsa, per una coraggiosa signora di New York a passeggio con i suoi cinque cani, la passeggiata poteva finire in tragedia.
La donna – racconta il “New York Post” stava camminando con i cinque cani sul bordo di un lago ghiacciato a nord di Central Park, quando uno dei cagnolini è scappato cadendo nell’Harlem Meer.
Nonostante i cartelli di pericolo di ghiaccio sottile, per salvare la sua cagnolina Domenica che rischiava di annegare, o di morire congelata, la donna non ha avuto un attimo di esitazione pur di salvare il suo amato quattro zampe.
Si è tuffata per recuperare la cagnetta, sotto gli occhi preoccupati di diversi testimoni e degli altri quattro cani rimasti sulla riva preoccupati.
I poliziotti non si sono gettati in acqua ma gettando un salvagente hanno salvato ugualmente la donna e la sua cagnolina, infreddolite ma salve.

Categorie: News dal Mondo