Major, il più giovane e vivace dei due pastori tedeschi del presidente Usa Joe Biden ha di nuovo morso un collaboratore della staff della Casa Bianca. Tutto questo dopo un corso “di buone maniere” per essere riammesso
alla residenza presidenza dopo essere stato allontano per aver morso un dipendente. Infatti, come riporta l’AGI all’inizio di marzo, il cane era stato mandato in “rieducazione” proprio per controllare la sua possibile aggressività verso i collaboratori impiegati nella sede presidenziale a Washington.
Questo secondo episodio, secondo quanto spiegato dal portavoce della first lady Jill Biden, è avvenuto durante una passeggiata e per sicurezza la persona morsa è stata visitata ma ha subito ripreso il servizio.
Biden ha giustificato l’aggressività del suo cane, che ha tre anni ed è stato adottato nel 2018 dalla Delaware Humane Association, spiegando che trovandosi in un ambiente nuovo, con tante nuove persone da conoscere, è normale che cerchi di proteggere i suoi padroni.

Categorie: News dal Mondo