Osserviamo sempre con attenzione i nostri animali, accorgerci tempestivamente di un comportamento ”strano” potrebbe rivelarci una patologia che se non curata subito potrebbe rivelarsi mortale:  l’head pressing, una nuova patologia si sta diffondendo sempre più tra ” i nostri amici a 4 zampe”.
L’head pressing è un disturbo molto grave che si manifesta nei gatti, nei cani e anche mucche, cavalli e capre attraverso l’atto compulsivo di premere la testa contro il muro senza un vero e proprio motivo.
Quindi, se vi accorgete che il vostro cane o gatto si trova in uno stato confusionale, cammina lungo il perimetro dei muri e appoggia la testa contro di essi inspiegabilmente, portatelo subito dal veterinario e riferite del comportamento: sono i sintomi di questa grave malattia che richiede un immediato intervento veterinario.
L’Head Pressing è segno di un grave disordine neurologico: può essere dovuto ad un trauma cranico, ad un tumore del cervello o infezioni del sistema nervoso.
Spesso l’appoggiare la testa contro il muro viene scambiato per un gioco dell’animale. Ma una volta che si conosce questa grave condizione i sintomi si distinguono perfettamente.
Oltre ad appoggiare la testa contro pareti o mobili, gli animali si trovano in uno stato di ansia perenne, i riflessi sono spenti e manifestano crisi epilettiche.
È importante intervenire subito portando l’animale dal veterinario, il quale procederà con gli esami adeguati. L’animale affetto da questo sintomo  può vivere normalmente se la malattia è allo stadio iniziale, nel caso contrario va monitorata con continui esami neurologici.
Non sottovalutiamo questo comportamento, intervenire subito può salvare le vite dei nostri animali.

Categorie: Curiosità