E’ ormai assodato che la popolazione delle zecche è notevolmente aumentata con conseguenze che possono essere anche gravi. La puntura di questi parassiti espone infatti al rischio di contrarre malattie infettive sia i nostri pet che noi.Zecca nel Cane e nel Gatto - Robinson Pet Blog
La presenza di zecche vengono principalmente riferite ai cani ma non è così, alcune specie di artropodi possono infestare anche i gatti e sono sostanzialmente due: la Rhipicephalus sanguineus comunemente denominata “zecca bruna del cane” (non inganni la denominazione) e l’Ixodes ricinus, “la zecca dei boschi”.
Come accorgersi se un gatto ha le zecche? Non è sempre facile individuare la loro presenza: sono molto piccole e quasi invisibili a occhio nudo; ciò si somma alla loro innata abilità di annidarsi (e quindi mimetizzarsi) in zone ricche di peluria. Inoltre, non provocano immediatamente prurito: durante la puntura secernono una saliva anestetica il cui effetto permane finché non abbandonano quella34 - Come rimuovere una zecca dal gatto o dal cane tre metodi semplici ed efficaci - YouTube determinata porzione di epidermide.
C’è una buona abitudine che consentirà ai proprietari dei gatti di individuare questi sgraditi ospiti che sono le zecche. Con le carezze, la spazzolatura o il bagno che si ha la possibilità di individuare le zecche. Un modo semplice per rilevarne la presenza è separare i peli del gatto e far scorrere le dita attraverso la pelle: si percepirà al tatto una sorta di nodulo, di verruca.Rimedi Naturali Contro Pulci e Zecche nei Gatti e Cani
Le zone da controllare con maggiore scrupolosità sono: la testa, l’area intorno agli occhi e alle orecchie, nonché la parte inguinale, il collo, le zampe (in particolare la porzione interdigitale) e le ascelle anteriori.
Ai padroni dei gatti si suggerisce inoltre di prestare attenzione ad atteggiamenti inusuali che comunicano disagio (depressione e maggior pigrizia, con tendenza a limitare al massimo le scorribande quotidiane). É infine importante non sottovalutare le mucose pallide e la perdita di appetito. Arrossamenti o infiammazioni in una precisa porzione di pelle, indicano la recente presenza di una zecca.

Categorie: Curiosità