La fotografa di Mosca Anastasiya Dobrovolskaya non è il tipico “fotografo di animali domestici”. Le sue foto, assolutamente uniche, sembrano uscite da una fiaba, ma tutto è reale, da persone bellissime e uniche a paesaggi mozzafiato e una varietà di animali che ci aspetteremmo di veder posare accanto alle persone. Volpi, tigri, gufi, serpenti, cavalli, capre, tutto ciò a cui si può pensare è presente nell’incredibile portfolio di Dobrovolskaya, incluso il modello di orso più ricercato, Stepan , che è stato salvato da cucciolo e cresciuto da esseri umani amorevoli.The Incredible Bond Between Animals And People In The Magical Photography Of Anastasiya Dobrovolskaya (40 Pics) | Bored Panda

Nel luglio del 2018, la Dobrovolskaya ha iniziato a scattare per caso foto che si sono trasformate in una carriera meravigliosa. Dopo tre tentativi falliti alla fotografa arriva una ha ricevuto un messaggio da una donna che voleva un servizio fotografico con un maialino e un gallo. Sebbene non avesse mai fotografato persone con animali e non avesse molta esperienza, ha accettato una sfida.
In una settimana, ha fotografato un gufo e una volpe, poi un cavallo, e da lì è partita con alcune delle sue foto che sono diventate virali online. Era nata una passione.
Anastasiya Dobrovolskaya ora scatta foto oniriche che catturano il magico legame tra animali e esseri umani e mostrano quanto siamo meravigliosamente diversi, ma allo stesso tempo simili.
“Nel mio lavoro, voglio mostrare la bellezza degli animali e la loro somiglianza con le persone. Cerco di trovare caratteristiche comuni tra le persone e gli animali in modo che gli animali siano più rispettati dalle persone e le persone faranno del loro meglio per ridurre al minimo il danno che fanno a natura. Inoltre, i miei servizi fotografici sottolineano la bellezza delle persone, anche se questa bellezza non rientra negli stereotipi esistenti “, scrive Dobrovolskaya sul suo sito web.
Anastasiya Dobrovolskaya ha raccontato a Bored Panda di più sulla sua missione di fotografa: “Sono ispirata The Spots Photograph by Anastasiya Dobrovolskayada persone e animali. L’obiettivo principale del mio lavoro è mostrare la loro unicità, enfatizzare la loro bellezza e individualità esterna e interna. Cerco di raggiungere questo obiettivo principalmente confrontando il loro aspetto. Ad esempio, mi piace fotografare persone con albinismo con animali bianchi, persone con capelli rossi con manto rosso.
Con le sue foto esteticamente affascinanti, vuole attirare l’attenzione della gente su quanto persone e animali hanno in comune. E se una persona sembra un animale, significa che fa parte della natura e non può essere giudicata o caratterizzata come meno attraente in base a caratteristiche uniche.
“Non definiresti una volpe brutta a causa delle macchie sul suo viso, vero? Allora perché una ragazza con vitiligine dovrebbe essere considerata brutta?” Dobrovolskaya ha sottolineato.Un altro punto che la fotografa vuole sottolineare è il benessere degli animali: “Se un animale può essere così simile a un essere umano, la sua vita, i suoi desideri e i suoi interessi dovrebbero essere valutati non meno di quelli umani”.
Alla fotografa è stato chiesto quale fosse la cosa più impegnativa e gratificante nel lavorare con gli animali.
“Riempiono la tua vita con qualcosa di molto gentile e molto reale. Tutte le loro azioni ed emozioni sono autentiche. Prima di iniziare a scattare foto con gli animali, non avevo idea che potesse esserci una connessione così stretta tra esseri umani e animali. È ancora sorprendente per me che gli animali “selvaggi” (orsi, lupi, cervi, volpi, tigri, ecc.) possono provare un affetto e una fiducia, loro così forti, negli esseri umani. Molte persone mi accusano di usare animali, che gli animali soffrono durante i servizi fotografici e così via. Ma non sanno nemmeno quanto sono lontani dalla verità. Grazie al mio lavoro, vivo in un mondo in cui stanno accadendo cose assolutamente sincere e incredibilmente commoventi. Forse se tutti vedessero quello che vedo io attraverso il mio lavoro, il mondo diventerebbe molto più gentile.”

Maggiori informazioni e immagini: .boredpanda.com,    Instagram | it.dobrovolskaia.com | Facebook

Categorie: Animali e Cultura