Questa è la storia di Tino, un caprone di circa di circa 8 anni, trovatosi, suo malgrado, al centro di una storia angosciante ma con un lieto fine
Tutto ha avuto inizio allorquando l’anziano proprietario di Tino ha ricevuto lo sfratto del terreno ove custodiva la bestiola, assieme ad un certo numero di animali da cortile. L’uomo, a seguito di problemi di salute, è stato ricoverato in ospedale. Gli animali sono così accuditi dalla figlia la quale si è rivolta anche all’Enpa per ottenere un aiuto allo scopo di trovare una nuova collocazione per il caprone, una quindicina di piccioni viaggiatori ed una dozzina di porcellini d’india. Per le ultime due specie animali trovare una sistemazione sarà più facile ma Tino è un caprone speciale e  individuare una sistemazione consona per lui non è stato facile. Dopo aver contattato diverse strutture in zona e non avendole trovate adeguate alle necessità, la Country House vegana ubicata nell’appennino parmense si è rivelata il posto giusto
Sistemare Tino non è stato semplice per alcuni motivi. Prima di tutto perché ha Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e attività all'apertoacquisito delle abitudini domestiche e, vivendo a stretto contatto con il padrone, ha assunto degli atteggiamenti tipici di un cane da compagnia. Rinchiuderlo in un recinto, privandolo di ogni contatto umano, ci è da subito sembrata una soluzione iniqua. In secondo luogo è oltremodo difficile collocare un caprone maschio non sterilizzato, di una certa età. Nella Country House vegana Tino potrà vivere libero, all’interno della proprietà, con altri animali e a stretto contatto con i titolari della struttura.
Al fine di poter concludere quest’avventura,  per il trasferimento di Tino era necessario stanziare la cifra di 500 euro per il trasportatore, una spesa consistente per l’Enpa. L’ appello in favore del caprone Tino è stato prontamente accolto da tanti cittadini che non hanno esitato a far pervenire il loro aiuto onde consentire il trasferimento dalla campagna ravennate alla Country House vegana sulle colline parmensi.Potrebbe essere un'immagine raffigurante animale e attività all'aperto
Si è quindi felicemente conclusa una storia che ha particolarmente coinvolto molti ravennati e in particolare il’Enpa.
Nei giorni successivi all’arrivo sono arrivate le notizie su Tino, ovvero che si sta ambientando molto bene e che sta facendo conoscenza con la capretta Pepe. Un lieto fine forse anche romantico.

Categorie: Uncategorized