Al Centro Recupero Orsi di Animals Asia in Vietnam, una chiamata urgente da parte del Dipartimento della guardia forestale avvertiva che stavano per prelevare un orso in difficoltà da una fattoria della bile ubicata nel piccolo villaggio di Phung Thuong – una zona calda per le fattorie della bile in Vietnam. E aveva bisogno di un rifugio sicuro…
Con sole 12 ore di preavviso, grazie ai mezzi garantiti dal supporto di tanti donatori per il Team Bear è stato possibile essere pronti e riuscire a lasciare tutto per accogliere questo orso.
All’orso è stato dato il nome di Lam, che significa “foresta” in lingua vietnamita. E rappresenta tutto quello che ci si può augurare per lui…Spazi ricoperti di lussureggiante vegetazione, con strutture per arrampicarsi e piscine in cui immergersi, la libertà di gironzolare e foraggiare, o di appisolarsi sotto al calore del sole…Un contrasto così netto con quei miserabili anni di prigionia trascorsi rinchiuso in una gabbia minuta e desolata, dove qualsiasi comportamento naturale era scoraggiato, e la libertà di scegliere gli era stata rubata.
Lam ha iniziato il periodo di 30 giorni di quarantena e sta pian piano, ma certamente, imparando che i suoi giorni più bui sono ormai alle sue spalle. Presto conoscerà tutte le gioie che la vita alla riserva ha da offrire, dall’assaggiare le più saporite golosità, ai primi giochi e rotoloni con quelli che diventeranno i suoi primissimi amici.

Guarda il meraviglioso Lam mentre arriva nella nostra riserva…

news story with videoLam era quello che gli operatori di Animals Asia chiamano un “Orso Invisibile”, che soffre nell’ombra, lontano dagli occhi. In questo istante ci sono centinaia di Orsi Invisibili là fuori, proprio come Lam.
Se si desidera aiutare Animals Asia ad essere pronti a salvare altri Orsi Invisibili come  Lam,  una donazione mensile.

Categorie: News dal Mondo