Chi ha gatti, specialmente a pelo lungo, si sarà accorto che in questo inizio di autunno,con le temperature più fresche, è iniziata la muta. I gatti cambiano il fresco pelo estivo con quello invernale, più caldo e soffice. Il fattore scatenante che determina l’inizio della muta non è,Come gestire e curare il pelo del tuo gatto in autunno come comunemente si potrebbe pensare, il cambio di temperatura ma la quantità delle ore di luce rispetto a quelle di buio.
È il periodo della “muta autunnale” è una fase molto importante e delicata che può portare però alcuni fastidi e disagi al nostro amico felino.
Per i nostri piccoli felini può rappresentare un vero e proprio disagio con effetti diretti sul loro stato di salute. In particolar modo si può verificare un accumulo di agglomerati di pelo a livello gastrointestinale che, nella peggiore delle ipotesi, possono generare febbre ed anche pericolose occlusioni.
Vediamo come far vivere al meglio al nostro gatto questo periodo, limitando fastidi e disagi.
Proponiamo semplici consigli per gestire al meglio la muta del gatto in autunno.

Spazzolate frequenti
La spazzola è il primo grande alleato per aiutare il gatto durante la muta in autunno.Le cure per il gatto a pelo lungo - Cose di Casa Spazzolarlo regolarmente, infatti, può agevolare la rimozione della pelliccia morta evitando il sorgere di nodi, più difficili da districare.
La frequenza delle spazzolature dipende dal tipo di mantello del nostro amico felino.
Per i gatti a pelo lungo o semi lungo, durante la muta del gatto in autunno, si consiglia di spazzolarlo quotidianamente, mentre, negli altri giorni dell’anno è sufficiente farlo ogni due o tre giorni.
Per i gatti a pelo corto, invece, durante la muta sono sufficienti tre o quattro volte a settimana, anche e soprattutto in base alla quantità di pelo che si perde.

Un aiuto dalla natura
La lingua ruvida del gatto, perfetta per la sua pulizia, non prevede però la possibilità di espellere il pelo rimosso sputandolo.
Questo viene quindi ingerito e successivamente eliminato attraverso le feci o gli episodi di vomito ai quali si assiste spesso durante la muta del gatto in autunno.Erba per gatti [Vaso Ø14cm] : Amazon.it: Giardino e giardinaggio
Se il gatto frequenta l’ambiente esterno, e può accedere a spazi aperti, per liberarsi lo stomaco mangia erba così da espellere il pelo in eccesso ingerito durante la toelettatura quotidiana.
Nel caso in cui il nostro micio passi buona parte del tempo all’interno della casa è consigliato avere a disposizione dell’erba gatta, in modo che possa mangiarla ogni qualvolta senta il bisogno di un supporto nella digestione.

Attenzione ai boli di pelo
Durante la muta per i nostri amici felini si fa più impellente una problematica legata alla formazione dei boli di peli all’interno dello stomaco, che possono dare origine ad un cattivo funzionamento dell’apparato digestivo.

Alimentazione
Oltre a rimuovere il pelo con la spazzola, per far sì che il micio ne ingerisca il meno possibile, anche l’alimentazione può essere d’aiuto nel contrastare la formazione di boli di pelo.
Gli alimenti ricchi di fibre aiutano i peli ingeriti a passare agevolmente attraverso l’esofago e non rimanere bloccati nello stomaco, dove accumulandosi finiscono per creare appunto dei boli. Sono proprio alimenti con ingredienti specifici come l’estratto di malto e le fibre vegetali, a favorire un efficace effetto “trascinamento” e aiutare così il gatto a eliminare i boli di peloIl gatto vomita boli di pelo: capire le cause e i lati positivi attraverso l’apparato digerente.
La dieta quotidiana di tutto l’anno svolge infatti un ruolo fondamentale nella salute generale di pelle e pelo: un alimento con tante proteine animali di qualità, altamente digeribili, porterà il gatto ad avere un mantello visibilmente più sano. Per supportare la crescita di un pelo sano e forte va considerata inoltre la presenza di acidi grassi essenziali Omega-3 e Omega-Scegliamo quindi alimenti che contengano minimo il 70% di ingredienti animali, di cui il 40% è sempre carne fresca, ricca di vitamine e nutrienti.
La somministrazione regolare di paste al malto aiuteranno il micio ad espellere il pelo ingerito favorendone il transito intestinale. Si tratta di alimenti complementarii a loro – generalmente – graditi che possono essere somministrati direttamente all’animale oppure aggiunti al cibo.
Queste piccole attenzioni favoriranno una pelle sana ela ricrescita di un mantello folto e brillante.

Categorie: Curiosità