Pippo Cafarelli è un artista residente a Malfa, Salina, che vive a Genova con la sua famiglia ma passa tutte le estati nelle Isole Eolie. Da sette anni ha adottato un bellissimo gatto tigrato dalla colonia della piazzetta monsignor Paino che si chiama Eolo. Pippo è davvero affezionato al micio tanto che lo porta sempre con sé nei suoi spostamenti, da Salina a Genova e viceversa. Lo scorso 31 ottobre, però, in fase di partenza dal porto di Santa Marina, Eolo è scappato terrorizzato da un forte rumore improvviso e Pippo non è riuscito a riprenderlo perché in pochi secondi è scomparso dalla sua vista. Pippo lo ha cercato nei pressi del porto ma è dovuto partire per forza causa impegni familiari improrogabili. Così ha contattato il gruppo di volontari della delegazione Enpa di Santa Marina, chiedendo aiuto per provare a ritrovare Eolo.
“Le ricerche – racconta Antonello Battaglini dell’Enpa di Marina di Salina – sono durate alcune settimane, fino a quando siamo riusciti a individuarlo. È stato trovato di notte nascosto sotto una apetta parcheggiata di fronte ad un negozio di alimentari e di proprietà del titolare della stessa attività. Indovinate il nome del negozio? Sembra incredibile ma si chiama proprio come lui: Eolo. Spaventato e affamato, mangiava ma non si lasciava avvicinare. Nel frattempo, informato, Pippo si è precipitato a Salina per salvare il suo amico a quattro zampe e riportarlo con lui dalla sua famiglia. Non è stato facile perché Eolo si spostava continuamente e faceva perdere le proprie tracce. Dopo due giorni di ricerche, però, una sera siamo riusciti a prenderlo ed Eolo è potuto ritornare finalmente da Pippo”.

il video della delegazione Enpa di Santa Marina:

        TUTTE LE NEWS DI ATTIVITÀ SEZIONI

        Categorie: Storie del cuore