Mr, Kabini, l’elefante con le zanne più lunghe dell’Asia, è morto per cause naturali all’età di 60 anni. Il suo corpo senza vita è stato trovato sabato nella catena montuosa Gundre della riserva della tigre di Bandipur, nel Karnataka.
Le zanne di del grosso elefante, lunghe 2,54 metri e 2,34 metri, erano una meraviglia della natura e una grande attrattiva per i turisti che venivano presso gli stagni di Kabini negli ultimi tre decenni.
Mr. Kabini era conosciuto per il suo temperam calmo e socievoleKabini River Lodge - Reef and Rainforest Tours gentile che consentiva agli appassionati di fauna selvatica di ammirarlo senza timore

Il direttore della Riserva della tigre di Bandipur, Ramesh Kumar, ha dichiarato: “Il personale sul campo ha trovato il corpo senza segni di ferite e le zanne erano intatte. Le zanne sono state rimosse mentre i resti dell’elefante sono stati lasciati per la decomposizione naturale come nutrimento degli “animali spazzini”, ha detto.
Da aprile infatti, il dipartimento forestale ha deciso che i corpi degli animali selvatici non saranno bruciati o seppellita poiché sono un’importante fonte di energia e nutrienti per predatori e animali spazzinispazzini. La nuova regola, tuttavia, non si applica alle tigri.Asia's 'longest-tusked' elephant Bhogeshwara dies of natural causes |  Cities News,The Indian Express
Nel frattempo, i tributi di ammirazione e cordoglio sono stati postati sui social media per Mr. Kabini. “È triste pensare che quest’elefante simbolo del territorio e che aveva attirato l’attenzione dei turisti e degli amanti della natura per le sue zanne di mammut non ci sia più”, ha twittato Shobha Karandlaje, ministro di stato dell’Unione per l’agricoltura e il benessere degli agricoltori.

Categorie: News dal Mondo