Dopo un’estate che sembrava non finire mai ecco arrivati i primi freddi e le pioggie. Come aiutare cani a gatti ad affrontare il cambio di stagione?
Premesso che i nostri 4zampe sono dotati di un perfetto sistema di termoregolazione interna grazie alla pelliccia dotata di sottopelo e se di piccola taglia hanno addirittura un metabolismo leggermente acceleratoCome proteggere cani e gatti dal freddo | Prevenzione e cura | Salute |  Magazine che gli consente di termoregolare in modo più efficiente rispetto agli animali di taglia più grande.
Per capire se i nostri cani e gatti hanno freddo possiamo osservare il loro comportamento.
In primo luogo quando i nostri amici patiscono il freddo cercano di disperdere meno calore possibile. Questo attraverso particolari posizioni come l’acciambellarsi. Il loro pelo è rialzato, perché appunto “orripilato”. Ciò accade perché i muscoli intorno la radice del pelo si contraggono ed il pelo stesso si alza creando uno spazio virtuale tra la cute e l’ambiente esterno. Questo meccanismo è identico a quello che accade a noi esseri umani quando abbiamo la pelle d’oca per il freddo. Fido e Micia poi, potendo,Cani e gatti al freddo? Ecco 10 regole per la loro dieta ideale contro il  gelo - Il Mattino.it cercheranno posti al caldo, cercando di stare quanto più possibile su superfici meno fredde, e lontano dalle correnti d’aria. E se proprio non hanno un’altra soluzione potranno perfino scavare una buca, che funga da tana, sotto il terreno. Quando li accarezziamo poi, ci accorgeremo che le loro estremità sono più fredde. Occhio quindi alla temperatura dei padiglioni auricolari, delle dita, della punta della coda e del muso. Il cane se ha freddo trema, il gatto, invece, non dà segni evidentissimi, ma il suo comportamento può chiarirvi le idee: se si nasconde sotto il letto, cerca di rintanarsi sotto le coperte o lo trovate sopra al termosifone, allora è il caso di rendere la sua cuccia più calda di quanto non sia ora. (Nel caso lo troviate sul termo non preoccupatevi, non si scotterà; i gatti riescono a sopportare sulla pelle temperature fino ai 50°).
Cosa possiamo fare per rendere l’inverno dei nostri micio e fido il più mite possibile?
Nei cani ed i gatti privi o con scarso sottopelo e che vivono in appartamento bisogna prestare attenzione all’arrivo del freddo. Questi animali, soprattutto se di piccola taglia, e quindi con una superficie corporea più ridotta, possono davvero risentire del freddo. Per i felini che vivono in appartamento la faccenda è abbastanza semplice poiché molto spesso sono loro stessiAmici: il gatto come se la cava in caso di neve? | Emporio Zanella che non vogliono uscire di casa col freddo e l’umidità. Se però la tigre di casa non può rinunciare alle sue battute di caccia, a quel punto assicuriamoci che abbia la possibilità di rientrare quando ritiene, oppure predisponiamo una cuccia termica dove potersi riparare fino al nostro rientro.  La cuccia termica è un’ottima soluzione anche per Fido se ha accesso all’esterno; Ma per cani di taglia piccola, quando i climi diventano particolarmente rigidi, può essere indicato anche un cappottino o un impermeabile per cani che li protegga.
Con il freddo si bruciano più calorie. Questo perché l’organismo deve fare un lavoro supplementare per mantenere la temperatura corporea costante. Va da sé che all’aumentare del fabbisogno di calorie, dobbiamo rendere Maria Mayer - Medico Veterinario, PhDi pasti del nostro cane o gatto più corposi. Si pensi che i cani da slitta hanno fabbisogni calorici quadruplicati, se non quintuplicati, rispetto ai loro colleghi cittadini. Aggiungere però grassi o altri alimenti alla razione di Fido, ed anche di Micia, potrebbe però sbilanciare la dieta. Pertanto è sempre meglio chiedere al nostro veterinario di fiducia come regolarsi e cosa scegliere come extra. Vi sono poi diversi integratori che possono aiutare durante il grande freddo. Sicuramente gli acidi grassi omega3-omega6 che, oltre ad essere degli ottimi antiinfiammatori, sono dei costituenti delle barriere cellulari e pertanto, rendendole più fluide, ne migliorano gli scambi ed il metabolismo.
Ma se nonostante le attenzioni i nostri cani e gatti magari giocando nellaTosse e Raffreddore nel Cane e nel Gatto come Trattare Naturalmente -  Fitopets neve o buttandosi in qualche laghetto o fontana gelata prendesse freddo che fare. A quel punto, oltre a riscaldare ed asciugare immediatamente il nostro amico, possiamo aiutarlo con l’Omeopatia e la Fitoterapia. C’è un rimedio sopra tutti che è indicato per i colpi di freddo, specialmente a seguito di esposizione di vento freddo tipo tramontana, ed è Aconitum napellus. Anche la Belladonna, soprattutto se uscendo da un luogo caldo ci si raffredda improvvisamente, proprio come succede se ci si tuffa, o si cade, in un laghetto ghiacciato! Dalla Fitoterapia poi ci può venire in aiuto il Ribes nero, ad esempio in forma di fitoembrioestratto o di macerato glicerico. Il Ribes ha infatti potenti proprietà antiinfiammatorie ed aiuterà i nostri amici in caso che, dopo il colpo di freddo, abbiano qualche ripercussione. Fido e Micia poi, se amano passeggiare sulla neve o sul ghiaccio, potrebbero provocarsi delle vere e proprie ustioni da freddo ai cuscinetti plantari. Questo si può evitare sia applicandogli prima delle loro scampagnate invernali degli unguentiLavare i cani d'inverno, si può fare o è dannoso per la loro salute? -  Toelettatori.it specifici per la protezione dei polpastrelli, sia dopo a casa, applicando una crema grassa lenitiva a base di estratti di Calendula ed Arnica. Se i sintomi da raffreddamento dovessero aggravarsi sempre l’intervento del veterinario è imprescindibile.
Fido e Micia sono parte ella nostra famiglia e come i membri di essa ricevono tante attenzioni. Li proteggiamo da freddo e caldo, li portiamo con noi per non lasciarli soli, li nutriamo, accudiamo e curiamo con amore. Sono davvero fortunati. Purtroppo però non va così per tutti i cani ed i gatti. Il nostro paese è infatti pieno di canili e gattili sovraffollati dove la donazione di una coperta o di un pasto può fare la differenza. Se avete la possibilità donate qualcosa a queste associazioni che possa dare una mano ai Fido e le Micia meno fortunati dei vostri, per affrontare l’inverno in modo dignitoso.  Il vostro amico con la coda ve ne sarà grato! Buon inverno a tutti!

Categorie: Curiosità