La loro storia era stata ripresa da tutti i giornali e media suscitando un misto di tenerezza e rabbia per dei cuccioli indifesi abbandonati in sacco della spazzatura. Salvi grazie alla segnalazione di un passante, sono stati soccorsi dai volontari dell’Enpa di Monza, due di loro però non ce l’hanno fatta. Seveso, otto cuccioli di dogo argentino abbandonati - Monza in Diretta
Una volta portati nella struttura, e aver diffuso la storia e le foto sui media locali e sui social per cercare una famiglia a questi meravigliosi cuccioli di dogo l’Enpa è stata invasa dalle richieste. “Sono arrivate già centinaia di domande di adozione e probabilmente altrettante ne arriveranno – fa sapere l’Ente protezione animali – ringraziamo tutti per il supporto e gli aiuti. Ricordiamo però che in canile, anche se non hanno avuto la stessa visibilità, ci sono tanti altri quattrozampe, di razza e non, in cerca di casa e di una famiglia vera. Vaglieremo con attenzione le richieste, perché l’entusiasmo, la tenerezza dei cuccioli e la voglia di dare loro amore e una casa dopo la loro brutta avventura non bastano se non vengono supportati dalla conoscenza di un cane che è unico nel suo genere.
L’Enpa ringrazia di cuore anche per le donazioni già iniziato i colloqui con le famiglie per selezionare quelle adatte ad accoglierli al completamento dell’iter vaccinale. Le candidature per i futuri adottanti dovranno pervenire all’indirizzo e-mail canile@enpamonza.it, indicando esperienze precedenti con i cani, il contesto di adozione, se presenti altri animali (specificandone il sesso, età, se sterilizzati), e fornendo un contatto telefonico.Altamura, 13enne azzannata alla gamba da un dogo argentino - Ilikepuglia.it - Informazione regionale pugliese
Si effettuano affidi solo in provincia di Monza e Brianza e limitrofi” precisa l’Enpa. Tutte le richieste pervenute attraverso i canali preposti riceveranno una risposta.
Se interessati ad aprire la vostra casa a un altro pelosetto, potrete trovare qui tutti i nostri quattro zampe in cerca di casa: http://www.enpamonza.it/cani-in-canile
Nel frattempo sono continuate le indagini delle Autorità competenti, e del Nucleo Antimaltrattamento per risalire al proprietario responsabile di un gesto di abbandono così grave.

 

Categorie: News