Un treno perso con conseguente ritardo all’appuntamento, una frenata brusca per salvare un gatto sulla strada, uno smartphone dimenticato a casa. Una manciata di secondi e il potere del destino può cambiare la vita, perché quel qualcosa di imprevedibile è sempre dietro l’angolo nel bene e nel male. Per fortuna ci sono innumerevoli storie belle, emozionanti, che raccontano diEmanuela Folliero e la paura degli extracomunitari: «Non posso camminare da sola» grandi svolte come quelle accadute ad alcuni personaggi dello spettacolo e raccolte nel format tv “Una nuova vita”,  in onda ogni domenica dall’11 luglio ore 17.30 su canale Mediaset La5.
Cosa hanno in comune Emanuela Folliero e Marco Balestri, Fiordaliso e Ivana Spagna, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi oppure Sandra Milo e Lory del Santo, le Donatella, Antonio Zequila e Arianna David? A parte una carriera artistica che li ha visti, e li vede, protagonisti del grande o piccolo schermo questi personaggi  in realtà hanno, singolarmente o insieme, avuto il Televisione. Arriva "Una nuova vita" vip e pet insieme alla CRI —coraggio di ripartire e rimettersi in gioco nella vita quotidiana, quella fatta di tanti piccoli viaggi verso l’ignoto. Dietro ogni volto una storia,  mix di ricordi, aneddoti, curiosità, in una sorta di “confessione a cuore aperto”, tra emozioni e ironia. Le decisioni più grandi, d’altronde, passano per cambiamenti a cui non siamo sempre preparati. A mitigare l’impatto arrivano in modo provvidenziale sulla scena, come è accaduto a molti degli artisti presenti nelle 6 puntate, amatissimi compagni a quattro zampe. Animali e uomini sono accomunati da una affinità antichissima. Ed ecco che questo legame sarà motivo di importanti riflessioni. Cani, gatti, conigli, pappagalli (e non solo) migliorano la vita, la impreziosiscono, la rendono speciale.  A sottolinearlo anche la presenza nel format dellaTelevisione. Arriva "Una nuova vita" vip e pet insieme alla CRI — Croce Rossa Italiana Area Metropolitana di Roma Capitale sezione Unità Cinofile , pronta a testimoniare ed evidenziare, attraverso i propri volontari insieme ai loro inseparabili cani, che oltre a donare amore incondizionato gli animai sono capaci di salvare vite…scavando materialmente, ovunque ci sia bisogno in caso di intervento nei soccorsi, ma soprattutto  in fondo al cuore.