Il Giudice di Pace di Offida (Ascoli Piceno), con sentenza del 9 gennaio scorso, ha allargato lo stato di necessità alle circostanze che riguardano il soccorso di animali in difficoltà.
La vicenda risale all’agosto dello scorso anno, quando un veterinario della zona, contattato da una cliente allarmata per lo stato di salute del cane, vi si recava con urgenza, sospettando un avvelenamento. Nel tragitto verso l’abitazione della signora, però, superava il limite di velocità, incorrendo nella contestazione dell’infrazione da parte della Polizia Municipale di Offida (AP).
Il veterinario ha fatto opposizione e il Giudice di Pace ha accolto il ricorso, ritenendo valide le motivazioni addotte dal medico, che aveva agito al fine di prestare le cure necessarie all’animale in gravi condizioni di salute.
Leggi il commento alla sentenza, a cura dell’avv. Carla Campanaro, dell’Ufficio legale della LAV.
Per saperne di più su animali e Codice della Strada: Soccorso stradale

Fonte: www.lav.it

Categorie: News dal Mondo