Ratificato l’accordo tra l’organizzazione internazionale per la protezione degli animali Humane Society International e la Iata, l’associazione che raccoglie 290 compagnie aeree che rappresentano circa il 93% del traffico mondiale, per il trasporto degli animali in situazioni di crisi, dopo che a causa del conflitto in Ucraina tanti cittadini in fuga hanno dovuto abbandonare i propri animali domestici per l’impossibilità di portarli con sé.IATA Launches Certification Program for Animals Travelling by Air. The
Le due organizzazioni, si legge in un comunicato riportato dall’Ansa, hanno stilato un elenco di raccomandazioni per i governi e il settore del trasporto aereo con l’obbiettivo di facilitare il trasporto sicuro di animali d’affezione, come cani e gatti, che evacuano o si rifugiano in paesi terzi con i loro proprietari.
Le raccomandazioni si basano sulle “Live Animal Regulations” della Iata che rappresentano lo standard globale per il trasporto aereo di animali in modo sicuro e compassionevole e sono elencate di seguito.Notification of publication of 2022 International Air Transport Association (IATA) standard in Live Animal Regulations (LAR) - Pet Industry News
– L’introduzione di flessibilità sulla documentazione richiesta: si raccomanda ai governi di allentare i requisiti documentali veterinari per il trasporto di cani, gatti e altri animali da compagnia;
– la valutazione delle strutture di accoglienza a terra: si raccomanda agli aeroporti di identificare ulteriori spazi in conformità ai requisiti di sicurezza per la custodia di animali vivi; – la fornitura di informazioni: si raccomanda alle parti interessate di aggiornare i propri materiali di comunicazione perWhere exactly do they store pets on a plane? | HowStuffWorks fornire informazioni chiare e coerenti ai proprietari di animali da compagnia su tutti i canali di assistenza ai clienti, compresi i call center, le comunicazioni via e-mail e chat e sui profili social media;
– la collaborazione con le compagnie specializzate nel trasporto di animali e con i produttori di gabbie da trasporto: si raccomanda agli aeroporti di cercare l’aiuto di queste realtà per rendere disponibili ulteriori contenitori per il trasporto di animali vivi (in cabina e stiva) nei principali punti di partenza.

Categorie: News dal Mondo