Il portale dedicato
al mondo degli animali
Online
dal 2010

Patrocinato 
dall’Ente 
Nazionale 

Protezione 
Animali 

Con il patrocinio di ENPA

Le spettacolari evoluzioni della megattera avvistata a largo di Noli (Sv)

24/04/2023

Una rara megattera non troppo lontana dalla costa  di Noli (Savona)si è esibita come una ginnasta in una serie di salti spettacolari e artistiche evoluzioni. I primi ad avvistarla un gruppo di subacquei di un diving di Noli. La megattera è una specie che si trova nel Mediterraneo solo occasionalmente, anche se negli ultimi anni sono aumentati gli avvistamenti soprattutto nel Santuario Pelagos, area marina protetta compresa nel territorio francese, monegasco e italiano
In questo caso, il cetaceo prima ha soffiato più volte, poi è emersa dall’acqua compiendo una serie di acrobazie. SaraIl balzo di 50 tonnellate della megattera Martinetto, subacquea e biologa marina, ha rriferito all’agenzia Ansa: “L’avevamo vista dalla riva già al mattino, poi quando siamo saliti in barca l’abbiamo vista più da vicino. E’ stato davvero emozionante”.
I sub che hanno avvistato la megattera ne avevano vista un’altra alla fine dello scorso anno “ma era molto più piccola, sembrava un cucciolo”, racconta Martinetto.
Ora con la foto di identificazione, i biologi marini cercheranno di capire se sia di passaggio e quali siano le sue condizioni di salute. Nei giorni scorsi una megattera, forse la stessa, era stata avvistata al largo di Varigotti, sempre sulle coste savonesi, non distante da dove è avvenuto quest’ultimo avvistamento.
L’Istituto Tethys,organizzazione dedicata alla conservazione dell’ambiente marino ha spiegato tutto quello che va evitato per non mettere a rischio la megattera. Non è consigliato avvicinarsi con barche oppure natanti. Allo stesso modo, l’animale non va disturbato, altrimenti potrebbe perdere l’orientamento e non proseguire la propria rotta a rischio della vita.

ino


Categorie: Curiosità, Mondo animale