Le  vaquita è uno dei più piccoli cetacei del mondo. Di questi mammiferi di mare sono rimasti solo in 10, ma se verranno eliminate le lunghe reti da posta potranno salvarsi e riprendersi perchè non è geneticamente condannata all’estinzione dalla depressione da consanguineitàBIBOCA AMBIENTAL : VAQUITA MARINHA
Lo studio “The critically endangered vaquita is not doomed to extinction by inbreeding depression”, pubblicato su Science da un team di ricercatori statunitensi, messicani e francesi rileva che «E’ improbabile che le vaquita siano fortemente influenzate dalla depressione da consanguineità che spesso può minare la sopravvivenza di piccole popolazioni e anno un’alta probabilità di riprendersi se i decessi nelle reti da posta vengono immediatamente fermati».
Le reti da posta incontrollate hanno spinto la focena (e ilO México está perdendo uma de suas espécies mais emblemáticas, mas os ativistas seguem lutando por sua preservação / Incrível cetaceo) più piccola del mondo sull’orlo dell’estinzione: nel Golfo di California in Messico – l’unico posto al mondo dove vivono – sono rimaste solo circa 10 vaquitas (Phocoena sinus) che però, secondo i ricercatori, «Conservano una resilienza genetica sufficiente per consentire alle specie di riprendersi se le reti da posta illegali per catturare un pesce prezioso che vive nelle stesse acque non le eliminano prima».