Avere in casa un cane o un gatto è da sempre considerato un rimedio allo stress e alle preoccupazioni. I nostri pet, specialmente i cani, quando torniamo a casa ci dimostra quanto è felice felice di rivederci. Sopraffatto dall’emozione appena apriamo la porta, lui è già lì ad aspettarci, pronto a farci le feste. Un bentornato che ha il calore di un abbraccio familiare capace di far tornare il sole nelle giornate più buie.Ne ha dato un commossa testimonianza Tommaso Minervini, sindaco di Molfetta, durante una visita al canile comunale, dove tanti cani attendono di trovare una nuova famiglia.
«Le sere spesso rientro a casa stanco – spiega il primo cittadino – carico dai pensieri e con le immancabili perplessità e la voglia di voler fare di più per la nostra comunità ma nel momento in cui apro la porta accade una cosa bellissima, il mio è già lì, e partono i festeggiamenti, mi salta addosso, mi porta il cuscino, o meglio ciò che ne resta, ed improvvisamente le preoccupazioni svaniscono».
«I cani sono esseri speciali sanno insegnarti la lealtà, l’amore incondizionato. Il mio cane si chiama Nero ed è un trovatello, uno di quelli di cui non puoi più fare a meno. Sabato sono stato al canile, ci sono tanti cani in cerca di famiglia, non abbiate remore perché accogliendoli vi farete il regalo migliore, potrete sempre, anche nelle giornate peggiori, godere di attimi di felicità, di vero amore».
«Grazie ai tanti volontari di ENPA e Lega del Cane che ci aiutano ad accudire, proteggere i nostri cani e col loro impegno a trasmettere il sentimento dell’amore per gli esseri indifesi» conclude Minervini.

Categorie: Curiosità