Una risata vi sommergerà deve essere proprio quello che ha pensato Tuffy Tuffington un artista e designer 45enne quando ha deciso che il miglior modo per contrastare la violenza è l’ironia e il sorriso. Sabato, si sono radunati nel parco di Crissy Field a San Francisco un certo numero di simpatizzanti dell’ultra destra per il raduno intitolato “Patriot Prayer” e Tuffington ha pensato di fronteggiarli con attivisti che offrivano loro fiori da mettere nei capelli – nella più tipica tradizione della Città dell’Amore – e… Un tappeto di escrementi canini. È’ la forma di protesta ‘alternativa’ ideata dall’artista, che l’ ha lanciata su Facebook.
 L’idea di un “campo minato” di “regalini in natura” è venuta a Tuffington che, portando a spasso i suoi due terrier Bob e Chuck, ha avuto la visione degli estremisti di destra impantanati in un parco “molto concimato”.
“Ho avuto semplicemente questa immagine degli attivisti alt-right che camminano in mezzo alla cacca. Sembra un po’ di disobbedienza civile senza doverli affrontare faccia a faccia”, ha spiegato, ripreso dal Guardian.
I proprietari di cani di San Francisco hanno accolto in blocco l’appello e in molti hanno anche accumulato i residui organici con giorni di anticipo in modo da dare un contributo più abbondante all’iniziativa.
Su internet i commenti si sprecano: c’è chi ha aderito entusiasticamente e chi invece ha protestato, sottolineando che in questo modo si inquina e si mettono a repentaglio i bambini che vanno a giocare nel parco. Per tranquillizzare gli animi, gli attivisti hanno promesso che dopo la manifestazionesi recheranno sabato e domenica a ripulire il sito.
“C’è un gran numero di persone che vorrebbe andare e picchiare i nazisti, e ce ne sono altre che pensano che dovrebbero essere completamente ignorati. Nel mezzo c’è ogni sorta di idee pazze e creative” con un’intento  chiaro: di fronte al “desiderio di creare paura, con queste azioni creative la respingiamo, diciamo che li combattiamo con l’ironia e ci divertiamo mentre lo facciamo”.
Se e come si sia svolto l’evento non è dato sapere.

Categorie: Curiosità