Un uomo e’ stato denunciato per avere ucciso un cane con un dardo scoccato da una balestra. Il 46enne di Castione della Presolana e’ stato scoperto dalla Forestale e accusato di uccisione con crudelta’ e senza necessita’ di un animale. Il fatto, avvenuto nello scorso mese di febbraio a Castione, è stato confermato in questi giorni durante le indagini della Forestale, che aveva sottoposto il corpo del cane agli esami anatomopatologi all’Istituto zooprofilattico sperimentale di Bergamo e poi eseguito una perquisizione disposta dalla procura di Bergamo a casa del sospettato, dove è stata trovata l’arma. I forestali hanno trovato a casa del sospettato balestra, arco e dardi e li hanno sequestrati in quanto, se non utilizzati a scopo sportivo, costituiscono strumenti (armi improprie) atti ad offendere come e’ infatti avvenuto nel fatto riscontrato. L’uomo rischia la reclusione fino a 18 mesi. Un caso del genere era avvenuto nel pistoiese lo scorso dicembre, proprio il giorno di Natale, ma nonostante le indagini dei Carabinieri l’assassino di Bull non è stato ancora identificato.

Categorie: News dal Mondo