Non c’è stato rapimento ma di sicuro voleva il riscatto una donna albanese di 54 anni arrestata domenica mattina dai carabinieri alla periferia di Torino. Le cose sono fortunatamente in modo diverso e ora dovrà rispondere di estorsione  con l’accusa di aver preteso da una giovane  romena 300 euro per restituirle il suo micio Tigruz che la giovane aveva smarrito qualche giorno prima.
La ragazza disperata per la scomparsa del suo gatto aveva pubblicato su Facebook e affisso in tutto il quartiere di Mirafiori locandine con la foto del felino e un numero di telefono da contattare in caso di ritrovamento. La donna che aveva riconosciuto il gatto trovato  ha contattato con WhatsApp la giovane rumena e le ha chiesto mille euro per riavere il gatto.
La ragazzo ha fatto credere di essere disposta a pagare mercanteggiando sul prezzo fino ad arrivare a 300 euro.
La proprietaria del micio sequestrato però si è presentata all’appuntamento con i carabinieri, che hanno arrestato la donna subito dopo aver preso il denaro e restituito il gatto alla proprietaria. Alla donna sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Categorie: News