H3G ha ritirato lo spot radiofonico in cui una coppia, pur di continuare a sostenere i costi di un dispositivo dell’azienda, tagliava le proprie spese voluttuarie, tra cui quelle per il loro cane. Lo hanno confermato all’Enpa fonti dirette dell’azienda. H3G ha anche precisato che non era intenzione dell’impresa assimilare le spese per un cane a quelle voluttuarie né incentivare in alcun modo l’abbandono di animali. L’Ente Nazionale Protezione Animali aveva ritenuto il messaggio fuorviante ed equivoco. Infatti, come testimoniano le tragiche cronache dei nostri giornali, quello degli animali è un tema estremamente sensibile che non si presta a ironie, semplificazioni o banalizzazioni. Gli animali sono esseri senzienti e come tali meritano di essere rispettati; rispetto tanto più necessario in quanto spesso frutto di una lunga e faticosa conquista.

Fonte:www.enpa.it

Categorie: News dal Mondo