Tangenziale Esterna SpA ha adesione alla campagna «Abbandonarmi è un reato. Testimonia!» lanciata, a stretto giro di posta rispetto ai prossimi due fine settimana consacrati dagli italiani ai grandi esodi estivi, dall’ENPA e patrocinata da AISCAT e ANAS.
Il personale della Concessionaria di A58-TEEM (33 chilometri da Agrate a Melegnano interconnessi con A4 Torino-Trieste, A35-BreBeMi e A1 Milano-Napoli) profonderà, quindi, il massimo impegno nella prevenzione delle crudeltà contro gli animali sia nel fine settimana dal 2 al 4 agosto sia in quello successivo (9-11).
Già domani, i dipendenti della Società affiggeranno, comunque, ai Caselli le locandine stampate allo scopo di mettere al corrente gli utenti dell’ennesima iniziativa di salvaguardia assunta dall’ENPA. Risulterà, inoltre, leggibile su un Pannello a messaggio variabile la scritta «Abbandonare animali è reato. Testimonia!».
Si profilano, del resto, giornate da bollino nero che impongono il raddoppio della vigilanza lungo gli assi viari non solo per l’intensificazione del traffico ma pure a causa della recrudescenza di casi di cani e gatti «mollati» in Autostrada da gente così malvagia da sbarazzarsi dei domestici pur di non portarseli in vacanza.
Si tratta di un comportamento criminale sanzionato dalla legge perché, oltre a mettere a rischio i soggetti abbandonati in aree di servizio, piazzole e corsie, espone al pericolo di incidenti, innescati dagli attraversamenti degli animali o dai tentativi di soccorrerli, automobilisti, autotrasportatori e motociclisti in transito.
E proprio sul fatto che l’abbandono non è più ritenuto un’inciviltà ma un reato sanzionato dalla legge con l’arresto e una multa sino a 10.000 euro puntano gli spot dell’ENPA trasmessi sulle maggiori reti radiofoniche con l’obiettivo di persuadere chi assiste a tali episodi a collaborare con le Forze dell’ordine.
Le pene, che non possono essere irrogate in assenza di flagranza comprovata, testimonianze dirette o documentazione video, costituiscono, d’altra parte, il fulcro di una campagna non più incardinata, come in passato, unicamente sulla sensibilizzazione ma pure sul contrasto di un fenomeno dai numeri allarmanti.
«Andiamo dritti alle coscienze etiche e morali dei presenti alla consumazione di crimini invitandoli a chiamare gli aiuti, segnalare l’accaduto e fornire i resoconti – scrivono i responsabili dell’ENPA -. Gli abbandoni continuano a rappresentare un problema che non si può risolvere solamente prestando soccorso a cani e gatti».
Nell’eventualità che, diversamente dagli anni scorsi, dovessero verificarsi casi accertati su A58-TEEM, il personale di Tangenziale Esterna SpA si atterrà, dunque, alle disposizioni della campagna estendendo il suo intervento dall’adozione di misure d’emergenza sino alla ricostruzione, in sinergia con la Polstrada, delle circostanze.

L’attenzione alle specie selvatiche e domestiche rappresenta, infatti, una peculiarità della Concessionaria già dalla realizzazione dei tunnel salva-fauna, valorizzati da «L’Arca di Noè», che permettono agli animali di bypassare l’Autostrada e garantiscono più sicurezza ad automobilisti, autotrasportatori e motociclisti. (tangenziale.esterna.it)

Categorie: News