Due piccoli leopardi della specie dell’Amur (o dell’Estremo Oriente) sono nati al  Safari Park “Taigan Lions Park”, a Belogorsk, in Crimea. Uno è maculato e l’altro è nero. Sono i figli di una femmina leopardo di nome Desdemona, diventata madre per la prima volta. “Sono 20 anni che nel parco abbiamo i leopardi dell’Amur. Ma questa è la prima volta che nascono dei cuccioli. Ed è un evento molto raro”, afferma il direttore del parco Oleg Zubkov. (video).
Di questo felino ormai vicino all’estinzione restano solo 35, al massimo 50, e vivono nelle fredde foreste siberiane temperate, ma un tempo l’habitat del leopardo dell’Amur si estendeva dalle foreste della Russia attraverso la parte nord-orientale della Cina fino a tutta la penisola coreana.
Il taglio illegale degli alberi, gli incendi boschivi e la conversione dei terreni per l’agricoltura hanno portato ad una riduzione dell’80% del suo territorio negli ultimi 15 anni. Come se non bastasse, il leopardo dell’Amur è anche stato duramente colpito dal bracconaggio.
La nascita di questi cuccioli è un segnale di speranza.

Categorie: News dal Mondo