“Soggetti non oggetti” per questo il Comitato Tutela Diritti Animali sarà in piazza il 31 marzo a Roma, a San Giovanni in Laterano alle 15.00, in una manifestazione nazionale per chiedere che il Codice Civile riconosca tutti gli animali come “esseri senzienti”. Cambiando la legge, spiega il Comitato in una nota, «tutti coloro che giornalmente maltrattano, torturano, abbandonano gli animali, saranno soggetti a pene più severe, in quanto responsabili di reati ben più gravi».
Ad oggi circa 140 Associazioni Animaliste provenienti da tutta Italia hanno aderito ufficialmente e co-organizzano l’iniziativa. «Riteniamo importante partecipare in migliaia da tutta Italia, perchè è a Roma che si fanno le leggi e solo in questo modo acquisiremo il potere contrattuale necessario per essere ascoltati dalla politica e dai mercati», spiega Simonetta Tempesti, presidente del Comitato. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Roma, è completamente apartitica ed è indipendente e non collegata ad altri eventi. Ci sarà un maxi schermo che proietterà video e un palco, che ospiterà personalità del mondo animalista, scientifico e artistico. Lo street artist Moby Dick si esibirà alla manifestazione.