Il mondo dei social piange Grumpy Cat, il gatto diventato famoso per quel suo broncio sornione. L’animale, che aveva solo sette anni di vita, è morto dopo alcune complicanze causate da un’infezione alle vie urinarie. Originario di Phoenix, in Arizona dove viveva con i suoi padroni, le sue foto erano diventate famose sin dal 2012. Tutto era nato per gioco e per merito del fratello del padrone del gattino che ne aveva postato uno scatto su Reddit totalizzando subito un milione di visualizzazioni in una manciata di giorni. (video Youtube di Real Grumpy Cat)
“Oltre ad essere la nostra bambina e un amato membro della nostra famiglia, Grumpy Cat ha aiutato milioni di persone in tutto il mondo a sorridere. Anche quando i tempi erano duri”, scrivono su Twitter i suoi padroni, Tabatha Bundensen, Bryan e Chrystal. E aggiungono: “Il suo spirito continuerà a vivere attraverso i suoi fan nel mondo”. In passato, la padrona di Grumpy Cat aveva spiegato che l’inusuale espressione “brontolona” della gatta era causata da un raro fenomeno di nanismo felino. Grumpy Cat ha milioni di follower su tutti i social network: su Instagram sono oltre 2,4 milioni, su Twitter 1,5 milioni e su Facebook ben 8,5 milioni. Sul suo canale Youtube sono registrati 264mila utenti

Categorie: News dal Mondo