Vivevano in box stretti e colmi di sporcizia e letame. Cosi’ gli agenti di polizia hanno trovato tre cavalli e due pony, uno dei quali ferito e sanguinante. Per questo, il maneggio e’ stato sequestrato e il proprietario della struttura che si trova a Manduria, in provincia di Taranto, e’
stato denunciato per maltrattamento di animali.
A dare il via alle indagini e’ stata la denuncia di una associazione animalista dopo aver non solo constatato le gravi condizioni di salute e igienico-sanitarie dei cavalli ospitati dalla struttura, ma anche la morte, per stenti, di un cavallo chiamato Nerone. Anche i medici del servizio veterinario della Asl di Taranto hanno accertato che i mantelli non erano curati da
tempo, che un cavallo era disidratato, un altro presentava ferite estese infette.
Il Comune di Manduria ha gia’ notificato al proprietario l’ordinanza di sgombero dei cinque animali presenti, con il divieto di introdurre nuovi animali fino al ripristino dei requisiti strutturali, gestionali e documentali previsti dalla legge. L’area sequestrata e’ grande 360 metri quadrati suddivisi in 20 box.
 

Categorie: News