Una nuova popolazione di balene di cui si ignorava la presenza è stata scoperta di recente nell’Oceano Indiano nord-occidentale grazie alla rilevazione del loro canto.
Si tratta di una popolazione di balenottere azzurre, (Balaenoptera musculus) che nell’Oceano Indiano era rappresentata da due o tre sottospecie raggruppate in quattro popolazioni, ognuna caratterizzata da un proprio canto. Questo tipo di mammifero è il più grande animale vivente al mondo, può arrivare a raggiungere una lunghezza 33 metri e mezzo ed un peso di 190 tonnellate ed è famosa per i suoni che emettono i suoi esemplari che sono proprio paragonati ed un vero e proprio canto.
La scoperta è stata fatta dei ricercatori dell’African Aquatic Conservation Fund in Massachusetts, che mentre portavano avanti delle operazioni di ricerca nell’oceano Indiano, hanno registrato per la prima volta un canto mai sentito e non appartenente a nessun’altra popolazione già conosciuta fino a quel momento,
Il nuovo gruppo di balene è stato individuato grazie al loro canto, registrato dai ricercatori in differenti parti del mondo, nell’arcipelago di Chagos, in Madagascar e vicino alla costa del Mar Arabico dell’Oman.
I dati raccolti dai tre diversi punti, distanti migliaia di chilometri, hanno mostrato la rotta percorsa del branco di balene che si spostano nel nord-ovest dell’Oceano Indiano e forse oltre.
Il nuovo canto si va ad aggiunge ad una una decina di altri canti conosciuti di balenottera azzurra precedentemente documentati, a livello mondiale, ognuno segno distintivo di una popolazione di cetacei.
Per proseguire la lettura cliccare qui

Categorie: News dal Mondo