Le associazioni animaliste e le forze dell’ordine combattono senza sosta per debellare la piaga della tratta dei cuccioli dall’Est, ma i trafficanti non desistono dal lucrare su queste creaturine indifese.
L’ultimo sequestro effettuato dalla Polstrada a Cassino, in provincia di Frosinone, ha salvato, come mostra il video, trentasei cuccioli di cane di razza Pincher, Bulldog Francesi, Bulldog Inglesi, Cocker, Labrador, Cavaler King, Chihuahua, Yorkshire ammassati in  4 scatoloni stipati su una Renault Clio fermata per controlli sull’autostrada Roma-Napoli. I cuccioli di circa due mesi, erano trasportati in condizioni spaventose. I cagnetti viaggiavano da ore al buio, senza cibo ne acqua zampettando nei loro stessi escrementi.
Il conducente dell’auto, un cittadino slovacco di 52 anni, non aveva alcun documento che comprovasse la provenienza dei cuccioli, l’età e le vaccinazioni. Gli agenti della Polstrada hanno allertato i veterinari della Asl che hanno provveduto a visitare gli animali il cui valore di mercato oscilla tra i 300 e gli 800 euro ciascuno, e tutti sono stati sequestrati e affidati al canile di Cassino. Lo slovacco invece, è stato denunciato per traffico illecito di animali da compagnia, maltrattamento di animali ed altre norme veterinarie. Anche la macchina è stata sottoposta a sequestro.

Categorie: News dal Mondo