I cani non sempre sono amici dell’uomo, almeno di quelli disonesti anche se sono i proprietari. E’ quanto successo ad un uomo a Tortona (AL). Rubava oggetti dalle auto, e’ stato riconosciuto grazie al cane che si portava dietro per distrarre chi poteva controllarlo. E’ ora agli arresti domiciliari un uomo di 44 anni, residente nel campo nomadi  della cittadina che e’ stato rintracciato dai carabinieri di Capriata d’Orba come responsabile dei furti in alcune auto a Gavi e a Predosa, tutti avvenuti dal 9 giugno al 20 di ottobre. E’ stato identificato anche per via del cagnolino che usava come “diversivo”, che secondo lui avrebbe aiutato a non dare nell’occhio. Sono in corso indagini per accertare se sia o meno responsabile di altri reati analoghi avvenuti in zona. (ANSA)

Categorie: News