Romeo non è il giovane Montecchi,nobile di Verona, ma un comunissimo cane meticcio che non ha abbandonato la sua Giulietta, una cagnolina rimasta impigliata dalla catena che aveva al collo in un bosco di Prignano, sull’Appennino modenese, le ha fatto coraggio poi  abbaiando ha dato l’allarme finchè un abitante di Prignano, l’ha sentito e con l’aiuto di un cannocchiale l’ha individuati   tra gli alberi. Subito si è organizzato  il recupero dei due animali, con la partecipazione del Sindaco Mauro Fantini. L’attraversamento di un ruscello ha reso difficoltoso raggiungere i due cani. Superate le difficoltà i soccorritori del canile di Prignano sono riusciti a recuperare la cagnolina che, insieme al suo ‘compagno’ e salvatore, e’ stata accolta presso il canile intercomunale di Formigine. I due meticci benché provati dalla fame e dalla lunga immobilizzazione stanno bene e sono stati ribattezzati Giulietta e Romea per la dedizione e la fedeltà che li unisce.

 

 

Categorie: Storie del cuore