Tanta paura per Sam, un simil Border Collie, che a seguito di un incidente con una macchina è rimasto incastrato nella mascherina dell’auto che lo ha investito a Vigolo Marchese, frazione di Castell’Arquato (Piacenza). Il conducente, spaventato e dispiaciuto, si è fermato a prestare soccorso, aiutato da alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Sul posto sono intervenute le Guardie Zoofile Enpa di Piacenza, dotate di un auto attrezzata per il soccorso di animali in eventi traumatici. “La situazione – ha raccontato Michela Bravaccini, capo nucleo delle Guardie Zoofile Enpa di Piacenza – ci è parsa subito critica e per questo abbiamo chiamato i volontari dell’Asilo del Cane di Castell’Arquato, esperti nella manipolazione degli animali traumatizzati. Le aste orizzontali, infatti, premevano sulla cute dell’animale, impedendogli di qualsiasi movimento. Un’estrazione forzata avrebbe avuto conseguenze drammatiche. In situazioni di questo tipo bisogna mantenere la calma, assicurarsi di poter agire in sicurezza e che l’animale possa sopportare l’attesa di un buon intervento, per consentire un recupero che gli salvi la vita, non che lo ferisca ulteriormente senza necessità”.
I volontari hanno quindi segato le aste orizzontali della mascherina che premevano sul corpo dell’animale e poi effettuato dei tagli verticali da parte a parte della targa dell’auto. In questo modo sono riusciti ad aprire la mascherina ed estrarre Sam senza procurargli altre ferite ed in modo indolore. Una volta estratto, il cagnolino è tornato tra le braccia della sua proprietaria, che lo ha portato immediatamente dal medico veterinario il quale gli ha diagnosticato una frattura alla zampa ed un lieve edema polmonare.

Categorie: News