E’ il triste epitaffio di una giovane vita spezzata dall’ottusità umana pubblicato dall’Enpa sul proprio sito

#AFUTURAMEMORIA

Questo è il prodotto del terrore e dei danni dei botti.
Era uno dei cuccioli di una colonia felina, sanissimo e vivacissimo fino a poco prima della mezzanotte di Capodanno. Ha mangiato tranquillo.
E’ stato trovato così, già totalmente rigido, occhietti sgranati, feci perse: lui non c’è più, il suo cuore non ha retto.
PAURA INCONTROLLABILE PER IL TERRORE INGESTIBILE che ogni animale ha dei botti. A chi si è “divertito” chiediamo: li trovate ancora spassosi, adesso?

Il nostro abbraccio a Germana, curatrice della colonia. (enpa.it)

Categorie: Storie del cuore